Cerca

Che cos'è? Come si manifesta?
La cifosi è la normale curvatura che il tratto dorsale della colonna vertebrale assume in posizione eretta. Si definisce ipercifosi, o dorso curvo, quando tale curvatura supera i valori angolari definiti per la popolazione normale (maggiore di 40°-45°).
L'ipercifosi posturale dell'adolescente è una accentuazione della curva cifotica senza caratteristiche strutturali, non è rigida e quindi correggibile facilmente. Quando la cifosi in età puberale non è invece correggibile e si accompagna alla cuneizzazione ("schiacciamento") di almeno tre vertebre vicine si parla di malattia di Scheuermann o cifosi osteocondrosica (Fig. 1).

La malattia di Scheuermann esordisce in età adolescenziale, talvolta con dolore localizzato al tratto dorsale o dorsolombare; di solito il dolore cessa al termine dell'accrescimento (17-18 anni), ma a quest'epoca la deformità vertebrale può essere ormai importante e non più correggibile.
La prognosi della malattia è tuttavia molto favorevole se il trattamento ortopedico viene iniziato in età puberale e continuato nel periodo di crescita.
Fig.1. Maschio, 15 anni. Malattia di Scheuermann



Come si cura?

Come per il trattamento della scoliosi, anche per la cifosi ci si avvale del trattamento conservativo mediante dell’uso di busti gessati, corsetti ortopedici e riabilitazione e, se necessario, del trattamento chirurgico.

Trattamento conservativo
La prima fase di cura, specie se la cifosi è rigida, si basa sull'applicazione temporanea di un busto gessato seguito poi da corsetti ortopedici. I corsetti utilizzati sono il classico Milwaukee ed il corsetto "Maria Adelaide", che ha il vantaggio, rispetto al primo, di non fare uso della mentoniera e, a parità di efficacia, di essere ben tollerato e meno visibile (Fig. 2). La riabilitazione ha come finalità il mantenimento di una adeguata flessibilità della colonna e rinforzare la muscolatura estensoria.

Fig.2. Maschio, 14 anni. Trattamento con corsetto tipo "Maria Adelaide" per malattia di Scheuermann.

Trattamento chirurgico
Solo in caso di cifosi che superi i 75°-80°, nell'adolescente o nell'adulto, è raccomandato l'intervento chirurgico di correzione e artrodesi, con principi e tecniche assimilabili a quelle descritte nel trattamento chirurgico della scoliosi (Fig. 3).

Fig.3. Femmina, 14 anni. Ipercifosi dorsale in diplegia spastica Radiografie prima dell’intervento (a sinistra) e dopo l’intervento di correzione e artrodesi posteriore (a destra). Si noti l’entità della correzione della ipercofosi dopo l’intervento.


SPINE CARE GROUP S.A.S. - Sede operativa: Piazzale Segrino, 6/A - 20159 Milano - Tel. +39 02 36579801
Sede legale: Via San Donato, 80 - 10144 Torino - P.IVA 08936830010 | Powered by Sinexia S.r.l.
Home La filosofia Il gruppo L'attività Dove siamo Links www.spinecaregroup.it Spinecaregroup.it - Home Page